Ebbene si. Alla fine il giorno tanto atteso è arrivato: Oddio il 4 settembre me sò sposata per davvero! È stato tutto perfetto, una giornata da sogno: da Ivan a Ettore, dall’altare con papà alla location da favola, dagli abiti alla festa con i miei amici più cari!

Ho parlato di questa splendida giornata e di tutte le emozioni che ho provato a Betta Carbone di Diva e Donna ed alcune immagini le trovate in anteprima nel servizio che vedrete in parte riprodotto in questo articolo.

 

I momenti più emozionanti

 

Che dire, se dovessi definire con un aggettivo questo giorno direi: “magico”. Per me, che sono abituata al bianco della tuta da scherma e a vivere tra palestra e pedana è stata una sensazione incredibile ritrovarmi in bianco da sposa di fronte al mio uomo come tutte noi donne sogniamo. Ivan è stato fantastico, mi ha tolto la maschera da scherma e ha scoperto il volto della vera Elisa, eravamo molto emozionati e un po’ impacciati, ma questo ha reso il momento ancora più bello. 

 

Nozze mammatleta

 

Il nostro Ettore invece è stato bravissimo! Ormai è un ometto, è stato indimenticabile quando ci ha consegnato il cuscino con le fedi all’altare. Difficile scegliere il momento più bello perché è stata una giornata fantastica ma, se proprio dovessi scegliere, vedere l’emozione nel volto dei miei genitori e quelli di Ivan è stato qualcosa di impagabile. Quando papà mi ha accompagnato all’altare ho sentito tutta la sua dolcezza e la sua protezione nell’affidarmi nelle mani del mio sposo e vedere mamma così emozionata mi ha commosso. Anche quando la mamma di Ivan mi ha consegnato il bouquet fatto da mini calle olandesi, quasi come se mi volesse affidare la felicità di suo figlio.

 

E poi le promesse sincere sull’altare… 

 

La location mozzafiato di Ischia e Chiesa di Santa Maria del Soccorso è stata la cornice romantica perfetta proprio come l’avevamo immaginata e sognata. Ho percorso la navata della Chiesa di Santa Maria del Soccorso, piena di ortensie, indossando un magnifico abito in mikado con elegante scollo bateau. molto raffinato che mi avvolgeva come in un prezioso abbraccio. Il lungo velo con i bordi ricamati di un finissimo pizzo scivolava lungo la navata: era tutto così romantico! E poi i miei gioielli, scelti per me da Marchegiani Italian Jewels, mi hanno fatto sentire una vera regina! E le mie scarpe delle Botteghe Artigiane Parthenope? Non avete idea quanto erano comode e bellissime proprio come Cenerentola al ballo con il suo principe: perfette!

 

Ci terrei a ringraziare particolarmente lo chef Peppe Di Napoli e il maestro pizzaiolo Ivano Veccia che ci hanno deliziato con le loro specialità esclusive durante l’aperitivo al tramonto sul Sagrato della Chiesa con il bellissimo panorama sul mare.

 

In serata ci siamo divertiti da matti! Ivan ha trasformato il parco termale Negombo in un palco da concerti. Sulle note della fantastica Frankie & Canthina band abbiamo cantato a squarciagola e ballato per tutta la serata. A tal proposito è stato bello rivedere Raimondo Todaro, con il quale ho vinto “Ballando con le Stelle” e ho vissuto una bellissima esperienza 6 anni fa.

 

Malagò a nozze mammatleta

 

Ringrazio il presidente del Coni Malagò per essere stato presente in questo giorno così importante, inoltre ringrazio la stilista Alessandra Rinaudo per gli splendidi abiti e Parmigiano Reggiano e Ferrari per aver reso ancora più speciale questo party con i loro prodotti. 

 

È stato tutto perfetto, l’unica cosa che manca è la nostra luna di miele! 

 

Per quella aspetteremo dopo le Olimpiadi di Tokyo 2020 ed io ed Ivan sogniamo di dare un fratellino ad Ettore. Adesso è il momento di rimettersi la tuta bianca da scherma e concentrarsi sugli allenamenti e i prossimi impegni. 

 


Qui trovate l’intervista che ho rilasciato a a Betta Carbone di Diva e Donna.

L’articolo completo uscito sul numero 37 di Diva e Donna