Ora sono davvero tornata. Questa vittoria, la mia quinta agli Europei, dopo quelle del 2011, 2013, 2014 e 2015, è quella più bella e più sofferta. È anche la più dolce, perché ho avuto per la prima volta al mio fianco il mio più grande tifoso: mio figlio Ettore.

Questa medaglia arriva dopo due anni di pausa dovuta alla maternità, che mi ha visto risalire piano piano, rimettermi in forma e allenarmi con tanti sacrifici. Tutto questo è stato condiviso con la mia famiglia, che mi ha sempre sostenuto, e da cui ho avuto grandissimi stimoli per tornare a vincere ed essere competitiva.

Poi, vincere per la quinta volta a un Europeo, che ritengo una delle gare più difficoltose in assoluto, perché ci sono le fasi a gironi e gli assalti, è stata davvero una bella soddisfazione e motivo d’orgoglio. Ora sono ancora più convinta che mi piace combattere.

 

Le emozioni della Gara

La giornata della gara è stata tutta abbastanza emozionante. Io ero abbastanza nervosa perché stavo affrontando la prima gara importante dopo tanto tempo. Nelle gare a gironi ero parecchio contratta, però poi ho iniziato a sciogliermi. Il primo assalto diretto è andato bene, e anche il secondo con la francese, perché l’ho ripresa piano piano. Purtroppo ho dovuto tirare sempre con una contrattura alla schiena che non andava via e a un certo punto mi sono fatta fare due punture di antidolorifici che mi hanno fatto stare meglio.

 

Ettore, il mio più grande tifoso

Ettore è stato sempre con me durante tutti gli assalti e faceva il tifo. Era super eccitato, però mentre tiravo era tranquillo, seduto in tribuna insieme alla mia famiglia, e stava lì che guardava la mamma che tirava.

 

E poi prima della semifinale mi sono avvicinata a lui e gli ho detto: “Che vuoi che ti porta mamma la medaglia d’argento o la medaglia d’oro? E lui con la sua vocina ha detto: “D’oro mamma, medaglia d’oro”. E io gliel’ho portata.

 

Domani, venerdì 21 giugno, io e le mie compagne avremo in programma la Gara a squadre, in cui dobbiamo e possiamo fare bene! Per cui ancora un grande in bocca al lupo a noi!

 

Grazie a tutti

Volevo ringraziare tutte quelle persone, soprattutto donne e mamme, che su questo Blog hanno avuto modo di conoscermi meglio, e che dopo questa vittoria, hanno sentito il desiderio di scrivermi un bel pensiero e farmi i complimenti sui miei social. Grazie anche a voi!!!