“Non è andata come speravo, ora serve solo riposo e…tanto amore”

 

 

La prova di Coppa del Mondo di fioretto di Tauber, Germania che ho disputato nel week end scorso, come molti di voi già sapranno, non è andata come speravo. Ero partita bene e mi sentivo in piena forma. Infatti ho superato sia la francese Catarzi (15-7) sia la coreana Chae Song Oh (15-7). Poi, nella prova individuale di sabato contro Chen Qingyuan (9-15) ho ceduto e mi sono fermata agli ottavi di finale. Le mie compagne invece hanno concluso al terzo posto la gare a squadre a cui non ho partecipato per questo problema.

 

Coppa del Mondo Tauber

Tauberbischofsheim (GER) 3-5 May 2019
Women’s foil World Cup.
in photo: DI FRANCISCA Elisa
Photo Simone Ferraro/BizziTeam/FIE

 

Già in quei momenti di gara iniziavo a sentire un po’ di dolore alle costole, un fastidio che non mi permetteva di respirare bene. Per fortuna ho fatto tutti i controlli del caso e non hanno riscontrato niente di rotto. Ora serve tanto riposo perché è fondamentale, in questo momento, prendermi cura di me e recuperare in fretta lo stato fisico migliore. E poi in questi giorni in cui sarò a casa servirà anche tanto amore da parte della mia famiglia, Ivan e il piccolo Ettore. Perché si sa che in certi casi la migliore medicina è stare con i propri cari e ricevere tanto affetto e coccole.

Ripartirò più in forma di prima e con la grinta che mi contraddistingue, per affrontare le prossime gare di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo dell’anno venturo!

 

(Credits Foto di copertina Augusto Bizzi)