Il ruolo del papà oggi è sempre più importante, modello e fonte d’ispirazione per la crescita del bimbo e figura che può fare le stesse attività di una mamma anche in sua assenza.

Ivan è un papà fantastico. Da quando è nato Ettore si è reso da subito una figura insostituibile, proprio come quella della mamma, e figura fondamentale per la crescita del bambino e per tutte quelle attività di cui il piccolo ha bisogno.

 

“Ivan è un “papà mammo” perché ha imparato presto a cambiargli il pannolino, a preparare le pappine e a condividere i momenti del gioco, del bagnetto, mostrando sempre molta tenerezza e dolcezza”.

 

La figura del papà aiuta a diventare grande

Quando Ettore era piccolo magari mi capitava (e capita anche ora) che dovevo allenarmi, così lo lasciavo con il papà.

 

“Posso fare tranquillamente affidamento su di lui, anche perché insieme stanno molto bene e sono complici. Ettore assomiglia molto a Ivan e si adorano”.

 

La figura del papà è importantissima nella crescita del bambino perché per lui il padre sarà un modello e fonte d’ispirazione.

 

Ettore: insieme con mamma e papà per crescere in modo sereno

Ivan trascorre molto tempo con il figlio e gli trasmette serenità, gioia. Ettore percepisce questo e per questo sta bene con lui.

Questa serenità, che comunque entrambi cerchiamo di donare a nostro figlio, secondo me lo sta aiutando a crescere nel migliore dei modi, di questo sono convinta.

 

“Certo, Ettore quando c’è la mamma diventa un po’ più “mammone” e in quel momento preferisce stare con me,  ma quando la mamma non c’è il bambino con il papà sta da Dio. Insomma, Ivan è un papà formidabile ed Ettore lo adora”.

 

Quindi,

“Auguri a tutti i papà e soprattutto a tutti i papà che molto spesso si sostituiscono alle mamme”

 

(Le foto contenute in questo articolo appartengono all’archivio privato di Elisa Di Francisca. Ogni utilizzo deve essere preventivamente autorizzato)