Il bagno per i bimbi è un momento necessario per la loro igiene ma molto spesso diventa anche un appuntamento di gioco e relax: è un’occasione di comunicazione e interazione, oltreché di scambio affettivo tra i genitori e il bambino. Anche la scelta dei prodotti giusti per l’igiene contribuisce al benessere del piccolo e alla creazione di un ambiente sano e sereno.

 

Ettore adora fare il bagno. Quasi tutti i giorni, una volta tornati a casa dal nido, dedichiamo un momento all’igiene e questa piacevole abitudine è diventata per lui una vera e propria occasione per provare benessere ma anche per giocare. Lo stesso entusiasmo lo dimostra anche quando arriva l’ora di lavarsi i denti o le mani, perché sono tutti momenti di scherzi, di giochi e vissuti con tanta serenità.

 

Addirittura è proprio lui che chiede: “Denti, denti, mani, sapone!”

 

Ettore non ha paura dell’acqua, anzi, lo rilassa molto, complici anche i suoi giochi preferiti per il bagnetto con cui si diverte molto: le varie paperelle di gomma colorate, pesciolini e un libro acquistato ultimamente, che cambia colore al contatto con l’acqua.

 

Il bagnetto: momento di interazione e intimità con mamma e papà

Io ed Ivan dedichiamo molto tempo ad Ettore in generale, ma il momento bagnetto è uno dei miei preferiti, perché giochiamo molto, ridiamo scherziamo tutti e tre insieme. Le coccole che ci scambiamo in quei momenti sono tantissime. Ettore è un bambino giocherellone e molto affettuoso, gli piace ricevere le coccole ma anche lui dà molti baci e carezze.

Una volta, durante il cambio del pannolino, si è ricordato che spesso chiamavo Ivan, magari per fargli vedere cosa stesse facendo in quel momento:

 

“Amore, vieni a vedere!” e lui ha ripetuto: “Mmore, mmore, chiama papà!”

 

Insomma vive tutti questi momenti in modo molto bello e divertente, forse anche perché è sempre circondato da tanto amore.

Il bagnetto è un momento tenero e delicato: scegliamo i prodotti giusti!

Per la detersione e pulizia di Ettore utilizzo da sempre prodotti delicati, rispettosi del ph della pelle. Scelgo per questo un bagnoschiuma per il bagnetto senza molto profumo e uno shampoo che deterge delicatamente i capelli senza irritare gli occhi: io ne uso uno con estratti di calendula. Dopo il bagnetto utilizzo spesso l’olio di mandorle dolci, per nutrire e addolcire la pelle con un bel massaggio, e la crema a base di ossido zinco con formula delicata per proteggere le parti intime.

Naturalmente, facendo fare il bagnetto ad Ettore la sera, prima di andare a dormire, lui è più sereno e la notte trascorre tranquilla anche per mamma e papà!

 

(Le foto contenute in questo articolo appartengono all’archivio privato di Elisa Di Francisca. Ogni utilizzo deve essere preventivamente autorizzato)