Uno degli alimenti tipici dell’autunno è la zucca: un ortaggio appartenente alla famiglia delle cucurbitacee e molto famosa negli ultimi anni anche in Italia tra i giovani, in quanto collegata alla festa anglosassone di Halloween.

L’apporto calorico di questo alimento è limitato, (parliamo infatti di appena 20 Kcal in 100 g di prodotto) ma risulta invece molto ricco sia a livello di fibre che di micronutrienti. Come ortaggio con la polpa di colore giallo arancio, questo alimento è molto ricco di minerali, antiossidanti e carotenoidi precursori della vitamina A. Non dimentichiamo inoltre la vitamina E e la vitamina C molto importante quest’ultima nel periodo invernale.

 

La zucca e l’apparato digerente

La Zucca svolge un’ottima azione sull’apparato digerente in particolare favorendo il mantenimento di un’adeguata regolarità intestinale. Questo alimento piace molto ai bambini, infatti viene già inserito nelle pappe dalle mamme già nel primo periodo del divezzamento (6-7 mesi)  e spesso lo ritroviamo nelle versioni autunno/inverno dei menù scolastici già a partire dall’asilo nido.

 

La zucca nelle mense degli asili

Alcuni piatti a base di zucca, tipici nell’ambiente scolastico, sono:

  • risotto alla zucca;
  • vellutata di zucca con crostini di pane;
  • ravioli con zucca e ricotta;
  • polpette di zucca e legumi;
  • contorno di zucca stufata.

Una ricetta con la zucca dedicata alle mamme

Per apprezzare al meglio le proprietà antiossidanti della zucca una proposta per gustarla, che piace molto agli adulti, è l’insalata di zucca cruda condita con olio e un pizzico di sale iodato. A piacere si possono aggiungere altre verdure di stagione ed eventualmente condire con qualche goccia di aceto balsamico.

 

Le caratteristiche nutrizionali dei semi di zucca

Rimanendo in tema siete curiosi di sapere quali sono le caratteristiche nutrizionali dei semi di zucca tostati che spesso troviamo in commercio?

Il gruppo dei semi è un gruppo alimentare nuovo che ritroviamo anche nella piramide alimentare di un’alimentazione salutare. Presentano caratteristiche nutrizionali molto particolari: sono ricchi di sali minerali come il magnesio e lo zinco, vitamine del Gruppo B e acidi grassi polinsaturi anche quelli della famiglia degli omega 3 come l’acido linolenico, essenziale per il nostro organismo.

Da non dimenticare la presenza di fitosteroli, steroli vegetali che aiutano ad abbassare i livelli il colesterolo.

Viste le particolarità di questo gruppo alimentare approfondiremo la tematica dei semi e dei loro aspetti nutrizionali in uno dei prossimi articoli.

 


 

Dott. Luca Belli
Biologo Nutrizionista
Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Master Internazionale in Nutrizione e Dietetica
Master in Scienze dello Sport e del Fitness

Certified Sports Nutritionist from the International Society of Sports Nutrition

Docente (a c.) Università di Camerino

www.lucabelli.it

Privacy Preference Center

Cookies mammatleta.it

Come usiamo i cookie

Al fine di agevolare la navigazione sul proprio sito, DMTC ​potrà installare sul suo dispositivo, le seguenti tipologia di cookie tecnici: - cookie di sessione, il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi degli utenti, ma a migliorare la navigazione; - cookie di analisi, utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come gli stessi visitano il Sito. L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?