Oggi parliamo di un problema di salute pubblica che preoccupa tutti i genitori: il rischio soffocamento da cibo nei bambini.

Purtroppo il problema è spesso sottovalutato e penso sia importante avere delle regole generali per un pasto sicuro. Il Ministero della Salute ha elaborato delle linee guida a disposizione della popolazione ma questo importante documento risulta spesso sconosciuto alla maggior parte delle persone.

Con l’articolo di oggi vogliamo portare a conoscenza il documento redatto dal Ministero della Salute nel 2017 dal titoloLinee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo” approvato dal Consiglio Superiore di Sanità.

 

Le linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo

Le Linee di Indirizzo in questione si propongono di individuare una modalità di intervento efficace, per famiglie ed operatori del settore della ristorazione collettiva, al fine di rendere la preparazione del pasto “sicura”, prevenendo nello specifico il soffocamento causato dal cibo, nei bambini in età scolare e prescolare. Un problema mondiale che purtroppo in Italia coinvolge migliaia di  bambini l’anno.

 

Gli alimenti coinvolti

Gli alimenti maggiormente coinvolti sono lische di pesce, noccioline e semi ma le più pericolose sono carne, con particolare riferimento ai wurstel senza dimenticare gli acini d’uva, ciliegie, mozzarelline e prosciutto crudo.

I bambini più esposti sono compresi nella fascia tra 0 e 4 anni, perché le vie aeree hanno un diametro ridotto ed esiste ancora una scarsa coordinazione tra la masticazione e la deglutizione del cibo. Bisogna poi considerare anche la dentizione incompleta e la cattiva abitudine di svolgere più attività contemporaneamente come ad esempio mangiare, giocare e parlare. Gli alimenti “pericolosi” possono essere resi “innocui” con piccoli semplici accorgimenti e, proprio per questo, riportiamo un estratto della linea guida dove vengono indicate le modalità di preparazione degli alimenti.

 

L’estratto delle linee guida

 

Semplici regole di prevenzione per la protezione dei bambini.

Qusto il link del Ministero per scaricare la linea guida completa.

 

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2618_allegato.pdf

 

 


Dott. Luca Belli
Biologo Nutrizionista
Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Master Internazionale in Nutrizione e Dietetica
Master in Scienze dello Sport e del Fitness

Certified Sports Nutritionist from the International Society of Sports Nutrition

Docente (a c.) Università di Camerino

www.lucabelli.it