Giugno è nel pieno della sua esplosione e la stagione dedicata al mare e alle vacanze sul bagnasciuga è definitivamente iniziata. Questa è la prima vera estate di Ettore e non vedo l’ora di portarlo al mare e studiare le sue reazioni alla vista dell’acqua e al tocco della sabbia. Ho buttato giù un promemoria che vorrei condividere con tutte le altre mamme.

Per compilare questa lista di consigli per il mare, mi sono posta delle domande rispetto a cosa è consigliabile fare e cosa non fare quando si hanno bimbi così piccoli da portare in vacanza.

 

No al mare nelle ore calde!

Sicuramente lo avrete sentito dire tante volte ma non è consigliabile recarsi al mare nelle ore centrali della giornata. Ci sono diversi motivi per non farlo. Primo tra tutti è che il sole è troppo forte per loro e non va bene nemmeno lasciarli all’ombra sotto l’ombrellone perché il loro corpicino è piccolo ed è soggetto alla disidratazione molto più velocemente dell’adulto. Quindi qual è l’orario migliore? Io sceglierò la mattina presto, intorno alle 7, per godere dell’aria fresca, fare una colazione nel chiosco in spiaggia e poi giocare con lui sulla sabbia. Ma alle 11 tutti a casa! Se non farà troppo caldo, torneremo in tarda serata, dopo le 18, per trascorrere altre due ore a fare castelli di sabbia.

 

Le merende in spiaggia

Ad Ettore potrebbe venir fame. Ma cosa far mangiare ai bimbi quando si è con loro in spiaggia? Se li avrete già introdotti nella dieta, vanno benissimo gli yogurt dedicati ai più piccoli, quelli prodotti da case specializzate nell’alimentazione per bambini oppure potrete farvi consigliare da un nutrizionista perchè vi insegni a preparare delle merende naturali a base di frutta o verdura. Non dimenticate mai acqua da bere, mai fredda di frigorifero, e bevande rinfrescanti a base di camomilla, finocchio, melissa o timo.

 

L’abbigliamento dei bambini al mare

Per Ettore ho scelto indumenti leggeri, non stringenti, realizzati con tessuti freschi di cotone sottile e di morbida ciniglia. Oltre ai costumini, che porterò in quantità, vista la forte attrazione che l’acqua ha sui bimbi, avrò in borsa anche pantaloncini di morbida spugna e un paio di t-shirt, una a maniche corte ed una a maniche lunghe, qualora si alzasse il vento soprattutto la sera.

 

Non dimenticate mai:

 

  • Un asciugamano morbido per asciugarlo dopo il bagnetto.
  • Un asciugamano da distendere sull’arenile per farlo riposare.
  • Una crema protettiva total block sun (protezione 100).
  • Un paio di cappellini: potrebbero bagnarsi mentre gioca in acqua.
  • Un paio di costumi di ricambio.
  • Un paio di ragnetti morbidi di plastica per proteggere i piedini a riva.
  • Un sacchetto con giochini da spiaggia adatti all’età del vostro bambino.

 

Ultima cosa… lo farò camminare a piedi scalzi sulla sabbia… fa benissimo!

 

(credits photo Luke Michael)

 

Privacy Preference Center

Cookies mammatleta.it

Come usiamo i cookie

Al fine di agevolare la navigazione sul proprio sito, DMTC ​potrà installare sul suo dispositivo, le seguenti tipologia di cookie tecnici: - cookie di sessione, il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi degli utenti, ma a migliorare la navigazione; - cookie di analisi, utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come gli stessi visitano il Sito. L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?