Emma è una mamma che mi trasmette subito una carica incredibile! Sportiva, energica, si presenta al nostro appuntamento con il piccolo Giorgio in braccio, tenuto con dolcezza e energia insieme.

Questa bella ragazza di quasi 30 anni, non ha praticamente mai smesso di lavorare. Con il suo mestiere da freelance ha staccato praticamente solo quando è andata in ospedale a partorire. Ci sediamo, prendiamo un caffè e mentre Giorgio dolcemente le si addormenta in braccio iniziamo a chiacchierare come due amiche di vecchia data.

Emma mi sembra di conoscerti da sempre. Hai tanta energia e mi rivedo in te e nella grande forza mista a serenità che emani qui, seduta accanto a me sul mio divano preferito. Come fai e come hai fatto per gestire la tua vita prima e dopo Giorgio?

Il segreto secondo me è non aver mai rinunciato a fare tutto quello che mi è sempre piaciuto e che potevo fare anche in gravidanza o appena Giorgio è venuto alla luce. Io mi occupo di grafica digitale e poter lavorare da casa, con il pancione prima, e mentre Giorgio riposa o gioca nel box ora, è stato sicuramente un grande vantaggio. Poi mi piace fare sport. La mia passione è la corsa. Naturalmente mentre aspettavo il piccolo mi sono limitata a camminare ma ora sono tornata a correre!

Quanta energia! Lo sai che recentemente sto affrontando il tema dell’alimentazione unita allo sport? Qual è il tuo ingrediente segreto?

Quando mi alleno, oltre alla frutta, che consumo abbondantemente a seconda di quella disponibile nella stagione, io ho sempre con me delle piccole pepite energetiche. Non pensare a medicine o altro. Ho dei pezzetti di parmigiano sempre in tasca. Me li preparo prima di uscire e li consumo se voglio energia immediata e sana!

Direi una soluzione semplice e alla portata di tutti. Pensavo che poi il parmigiano è stato uno dei primi alimenti che ho inserito nella dieta di Ettore quando ho iniziato lo svezzamento. Anche tu lo hai fatto?

Il pediatra di Giorgio mi ha detto di utilizzarlo al posto del sale nelle sue prime pappette e ora è diventata una sana abitudine. Ne basta un cucchiaino, che equivale a circa 5 grammi, per dare al piccolo una delle fonti di energia e proteine più digeribili che esistano in natura, grazie alla stagionatura che regala a questo prezioso alimento la sua eccezionale digeribilità. Io sono molto fissata sulla qualità dell’alimentazione e ho sempre fatto attenzione per me, figurati ora per Giorgio.

Emma hai dato un consiglio prezioso a tutte le mamme che ci seguono e che hanno l’intenzione di seguire una dieta alimentare sana, sia per loro stesse che per i loro piccoli. Insomma abbiamo scoperto che tutti abbiamo delle pepite miracolose in casa e appartengono ad uno degli alimenti principi della tradizione culinaria italiana: il parmigiano!

 

Privacy Preference Center

Cookies mammatleta.it

Come usiamo i cookie

Al fine di agevolare la navigazione sul proprio sito, DMTC ​potrà installare sul suo dispositivo, le seguenti tipologia di cookie tecnici: - cookie di sessione, il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi degli utenti, ma a migliorare la navigazione; - cookie di analisi, utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come gli stessi visitano il Sito. L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?